1. orologi Sea-Dweller - Antezza Orologi Rolex
orologi Sea-Dweller - Antezza

Rolex Sea-Dweller
Cittadino degli abissi

Rolex ha creato l’Oyster Perpetual Sea-Dweller nel 1967 per rispondere alla sfida delle missioni sottomarine prolungate. Il Sea-Dweller è specificamente pensato per le immersioni in saturazione. Grazie alla valvola per la fuoriuscita dell’elio, resiste alla decompressione durante la risalita controllando il ritorno in superficie – la fase finale dell’esplorazione delle profondità marine.

orologi Sea-Dweller - Antezza

Garantito impermeabile fino a 610 metri di profondità al momento del suo lancio nel 1967, poi fino a 1.220 metri a partire dal 1978, il Sea-Dweller riunisce tutti gli attributi del moderno orologio subacqueo.

Testato in condizioni reali nell’ambito del programma Tektite, avviato congiuntamente dalla NASA, dalla Marina e dal Governo statunitensi nel 1969, il Sea-Dweller è impiegato nei primi esperimenti importanti di habitat sottomarini.

orologi Sea-Dweller - Antezza

Il nuovo volto dell’immersione

Negli anni ’60, l’immersione cosiddetta “in saturazione” rende possibile restare in profondità per periodi più lunghi. Questa tecnica consiste nell’ospitare i sub in un habitat pressurizzato che riproduce la pressione prevalente nei loro ambienti di lavoro sott’acqua. In questo modo, devono sottoporsi a un unico processo di decompressione, al termine della missione.

Questo processo, però, può danneggiare l’orologio. I sub respirano un mix di gas composto principalmente da elio, i cui minuscoli atomi riescono a penetrare nella cassa. Ritornando in superficie, l’elio imprigionato nella cassa potrebbe creare un fenomeno di eccesso di pressione interna, con il rischio di comprometterne l’integrità.

orologi Sea-Dweller - Antezza

Controllo della decompressione grazie alla valvola per la fuoriuscita dell’elio

Per risolvere il problema, nel 1967 Rolex presenta il Sea-Dweller, un orologio subacqueo dotato di una valvola per la fuoriuscita dell’elio. Avvitata alla cassa, è composta da un cilindro ermetico, un pistone, una guarnizione e una molla, che fungono da valvola di sicurezza. Quando la pressione interna della cassa è eccessiva, la valvola si apre automaticamente, consentendo così agli atomi di elio di fuoriuscire.

orologi Sea-Dweller - Antezza

Leggibilità infallibile

La visualizzazione Chromalight, esclusiva di Rolex, conferisce al Sea-Dweller una leggibilità ottimale in ogni circostanza. Gli indici delle ore, le lancette, il castone e la lunetta sono riempiti o rivestiti manualmente con una sostanza luminescente che emette un intenso bagliore blu al buio, di durata fino a due volte maggiore rispetto alle sostanze fosforescenti classiche.

orologi Sea-Dweller - Antezza

Una maggiore impermeabilità

Il Sea-Dweller è dotato della corona di carica Triplock. Questa corona avvitata è stata inventata nel 1970 e prevede tre zone di tenuta. Permette di rafforzare l’impermeabilità della cassa Oyster da 43 mm, la cui carrure è ricavata da un blocco massiccio di acciaio Oystersteel, una lega particolarmente resistente alla corrosione.

orologi Sea-Dweller - Antezza

L’orologio dei cittadini dei mari

Gli esploratori e gli oceanografi, come Sylvia Earle, e i fotografi subacquei, come David Doubilet, sanno che l’oceano è il nostro bene più prezioso e si dedicano a salvaguardarlo. Indossano un Sea-Dweller che rispecchia la loro passione e il loro impegno.

Rolex è inoltre partner della Comex (Compagnie Maritime d’Expertises) dal 1971. Da parecchi decenni, il Sea-Dweller è al polso dei sub della società francese, specializzata in ingegneria, tecnologia e interventi subacquei.

Continua a scoprire